Assessorato Cultura e Turismo

la Tivoli che non ti aspetti

30
italiano inglese


Tivoli e il suo patrimonio archeologico


L'antica Tibur fu fondata molto probabilmente da una colonia greca nel 1215 a.C. e da allora in poi, grazie alla posizione privilegiata e al clima temperato, continuò a svilupparsi.
La presenza nella zona di intense sorgenti di acqua sulfurea incisero inevitabilmente sull'assetto architettonico ed urbanistico della città. Questa influenza è ancora oggi visibile grazie alla presenza sul territorio di beni archeologici di inestimabile valore, alcuni dei quali perfettamente conservati, come le splendide ville residenziali e gli antichi templi costruiti in epoca romana.

A tale periodo risale la costruzione degli acquedotti, strumenti di enorme progresso per la vita sociale dell'antica Roma. Di particolare interesse l'opera editoriale dedicata all'Acquedotto del Simbrivio di Luigi Cesa, sindaco di Arcinazzo Romano per oltre un ventennio e profondo conoscitore della Valle dell'Aniene.


scopri l'Archeologia a Tivoli

arcata dell'acquedotto

Acquedotti Anio Vetus e Aqua Marcia

L'acquedotto Anio Vetus risale al 272 e il 279 a.C., costruito dai censori Marcio Curio Dentato e Fulvio Flacco. L'acquedotto aveva una portata di 180.000 metri cubi d'acqua al giorno, seguendo un percorso di 64 km.

acquedotti anio vetus e aqua marcia

Acquedotto Anio Novus

L'Acquedotto Anio Novus è un'antica costruzione avviata dall'Imperatore Caligola nel 38 d.C. A Tivoli, partendo dalla Via Empolitana si possono trovare molti reperti archeologici.

Anfiteatro di Bleso

Anfiteatro di Bleso

L'Anfiteatro di Bleso è un antico anfiteatro romano risalente al II secolo d.C., si trova accanto alla Rocca Pia e non molto lontano da Piazza Garibaldi.

Mensa Ponderaria

Mensa Ponderaria

La Mensa Ponderaria, situata nei pressi del Duomo, è un antico locale di epoca romana risalente al I secolo d.C. adibito ad ufficio pubblico per il controllo dei pesi e delle misure.

Santuario di Ercole Vincitore

Santuario di Ercole Vincitore

Il Santuario di Ercole vincitore, dedicato al dio Ercole, protettore dell'antica Tibur Superbum, è considerato uno dei gioielli archeologici più belli della città.

Tempio della Sibilla

Tempio della Sibilla

Il Tempio della Sibilla si trova sul punto più alto dell'antica acropoli di Tivoli. Eretto intorno al II secolo d.C. è considerato uno dei più importanti resti archeologici della città.

Tempio di Vesta

Tempio di Vesta

Il Tempio di Vesta (I secolo a.C.) è uno dei monumenti archeologici più importanti di Tivoli. Situato sull'Acropoli dell'antica Tibur e dedicato a Vesta, la dea del focolare.

Tomba dei Plauzi

Tomba dei Plauzi

La Tomba dei Plauzi, insieme al Ponte Lucano, è la porta d'accesso all'antica Tibur. La splendida torre cilindrica, la rende uno dei siti archeologici più importanti della città.




categorie





icona twittericona instagramicona facebook

#visittivoli

Condividi la bellezza della tua Tivoli:
1. Scatta una foto
2. Pubblicala sul tuo profilo con #visittivoli
3. Aggiorna la Home Page di questo sito




stemma comune di Tivoli

Comune di Tivoli

Assessorato Cultura e Turismo


Città d'arte, storia, cultura e monumenti
Patrimonio Mondiale dell'Umanità - UNESCO logo unesco

Piazza del Governo 1 - 00019 Tivoli (RM) Tel: 07744531
Fax: 0774330675 - PEC: info@pec.comune.tivoli.rm.it
C.F.: 02696630587

Privacy Policy - Site map - Sito sviluppato da Comunicando Leader


Progetto finanziato dalla Regione Lazio - Agenzia Regionale del Turismo
logo Regione lazio


icona social twittericona social instagramicona social facebookicona social youtube

w3c logo html5